COLLI PIACENTINI
MONTEROSSO VAL D’ARDA
D.O.C.


TIPOLOGIA: bianco frizzante leggermente abboccato
VITIGNI: uvaggio di Malvasia di Candia aromatica 30%
Moscato 20% Ortrugo 30% e Trebbiano 20%
ZONA: Val d’Arda, prime Colline di Bacedasco
SISTEMA DI ALLEVAMENTO: guyot
VENDEMMIA: rigorosamente a mano, in cassetta, generalmente
nella seconda metà del mese di settembre
VINIFICAZIONE: il mosto, ottenuto per delicata spremitura delle
uve, viene separato da tutte le parti solide e posto a fermentare
ad una temperatura di 16-17° C. prima dell’imbottigliamento il
vino compie una seconda fermentazione in autoclave nella quale
avviene la presa di spuma
GRADAZIONE: 11% vol
ABBINAMENTI: ottimo come aperitivo, accompagna antipasti
a base di salumi misti, affettati, tortelli alle erbette, primi piatti
leggeri, minestre di verdure, secondi piatti a base di verdure e di
pesce, formaggi media stagionatura
TEMPERATURA DI SERVIZIO: 9-11°
BICCHIERE CONSIGLIATO: calice di media capacità a tulipano




BORTELLINA


DOSI: 4 persone
TEMPI: 15 min circa
INGREDIENTI:
gr. 300 di farina bianca, n. 3 uova, sale,
acqua q.b., olio.

PREPARAZIONE:
In un recipiente stemperare la farina
con poca acqua fino ad ottenere una
pastella morbida, aggiungere le uova e
un pizzico di sale, lasciare riposare per
30 min. circa. Rimescolate il composto e
versatelo, poco per volta, in una padella
con abbondante olio bollente. Adagiare le
frittatine su una carta porosa e servite ben
calde, accompagnate da affettati misti o
gorgonzola. Come variante, e’ possibile
aggiungere cipolline tagiate a fettine
all’impasto durante la preparazione.

TORTA FRITTA

INGREDIENTI:
gr. 500 farina bianca, acqua, sale, olio, gr. 25
lievito di birra, n. 1 patata lessa
PREPARAZIONE:
impastare la farina con acqua, sale, lievito,
la patata schiacciata, fino ad ottenere
una palla da lasciare riposare per circa 30
min. coperta con un canovaccio. Una volta
lievitato, reimpastare il composto e tirate
una sfoglia non troppo sottile, tagliatela
a quadrati o a rombi e friggeteli in olio
bollente. Adagiare i chisolini su una carta
porosa e servite ben caldi, si accompagnano
ad affettati misti e ai formaggi, meglio se al
gorgonzola piccante.